Differenza Multiprese elettriche e HUB USB

Differenza Multiprese elettriche e HUB USB

Può capitare a volte di avere la necessità, anche temporanea, di usare più dispositivi elettrici ma si ha disponibile una sola presa. Vediamo come ampliare la disponibilità anche via USB.

Multiprese elettriche

Esistono vari tipi di multiprese elettriche: da quelle minime che aggiungono due prese a quelle più complesse che consentono di avere a disposizione anche un adattatore per spine Schuko, l’interruttore e, soprattutto, le porte USB per la ricarica.
Il tipico adattatore triplo consente di avere a disposizione due prese bivalenti (le italiane da 16 Ampere) e una Schuko da 16A. Ciò consente di aggiungere due prese a un frutto.
Diversamente se si ha, ad esempio, la tipica postazione ufficio dove, si rende necessario il collegamento insieme di computer, stampanti, router e caricabatterie per smartphone può risultare più utile comprare una cosiddetta ciabatta.

Link sponsorizzato:

HUB USB

L’HUB USB equivale a una multipresa USB che permette di ampliare le porte di un computer o altri dispositivi compatibili.
Se le multiprese elettriche si occupano esclusivamente di alimentare altri dispositivi, le multiprese USB note come HUB permettono di trasferire contemporaneamente dati da più device, oltre alla possibilità di alimentare gli stessi dispositivi.
Lo sdoppiatore USB monta porte con lo standard più recente, USB A 3.0.

Link Sponsorizzati:

Alessandro I

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *